Magenta Città Amica.

Per una Magenta che promuove il lavoro, non lascia indietro nessuno, valorizza il ruolo delle donne e delle famiglie.

WELFARE

Proseguire il progetto “Comunità possibile”, per dare una risposta concreta ai molteplici bisogni delle famiglie con minori.

Aprire, da settembre 2017, il Centro diurno minori in villa Colombo.

Rivedere le soglie ISEE per l’accesso ai servizi.

Introdurre una nuova forma gestionale delle farmacie comunali, per un migliore servizio alla cittadinanza.

Mantenere la centralità  e il ruolo di Comune capofila del Piano Sociale di Zona.

Attivare iniziative di social street nei quartieri.

Promuovere la cultura dell’anzianità attiva.

Istituire una Consulta dei servizi alla persona.

LAVORO

Creare spazi di co-working, prediligendo come beneficiari giovani, donne e soggetti in difficoltà lavorativa.

Creare le opportunità per attrarre start-up innovative.

Sostenere l’occupazione femminile, proseguendo l’esperienza del Progetto Donna Lavoro.

SOLIDARIETÀ, DIRITTI, INCLUSIONE

Realizzare abitazioni a costi calmierati sull’area ex fiera, di proprietà comunale, che verrà resa disponibile per questo scopo.

Incrementare le misure di contrasto alla povertà, anche con la creazione di un social market.

Favorire la nascita della “Banca del tempo libero”.

Realizzare progetti di inclusione sociale, in collaborazione con le associazioni di volontariato.

Supportare attivamente le realtà associative e del privato sociale.

Rafforzare il supporto alle vittime di maltrattamenti, aggressioni e stalking, proseguendo le esperienze del Progetto Donna, del Centro antiviolenza e della Rete sovracomunale per la prevenzione della violenza familiare.

Sviluppare il Piano Antidiscriminazione.